ZETAMAX FONDO DEFINITIVO

45,00 IVA inclusa


iva
Disponibilità: si
COLORE:
CONFEZIONE:
Clicca qui per andare direttamente al form di pagamento sul sito Paypal

 

Codice prodotto 020476F500004
EAN 8025160121589
Categoria FONDI E PRODOTTI DI PREPARAZIONE
Marca MAXMAYER
Disponibilità si
Disponibilità altri pezzi previo ordine si
Allegati:

SCHEDA TECNICA

Segnala ad un amico

Altre domande ?

Descrizione

Pittura anticorrosiva con eccezionale aderenza su supporti difficili quali lamiera zincata, alluminio, PVC rigido, vetro.

Caratteristiche principali

- Elevata aderenza;

- Eccezionale potere anticorrosivo;

- Adatto per clima marino, montano, industriale.

Classificazione (UNI 8681) B2. A.O.B.2.B.AA

Pittura per strato di fondo, in soluzione, monocomponente, ad essiccamento chimico ossidativo, satinata, con pigmentazione attiva con il supporto, oleofenolica.

Classificazione COV (Direttiva 2004/42/CE)

Pitture monocomponenti ad alte prestazioni. Valore limite UE di COV per Zetamax (cat. A/i): 500 g/L (2010). Zetamax contiene al massimo 500 g/L di COV.

Ciclo applicativo

FERRO NUOVO:

Per un miglior ancoraggio ed una maggiore durata nel tempo si consiglia di lasciare arrugginire la superficie per favorire il distacco della calamina. Per lavori di una certa importanza e per grandi superfici è opportuno sabbiare. Se ciò non è attuabile asportare il più possibile la ruggine con macchine abrasive, spazzole metalliche e tela smeriglio. Procedere all’applicazione di antiruggine, diluito come consigliato, dando la prima mano a pennello. La sovraverniciatura con smalti si può fare dopo 16 -24 ore.

FERRO GIA’ VERNICIATO:

qualora lo stato delle vernici preesistenti non consigli la completa asportazione delle stesse con sverniciatori, asportare l’eventuale patina di sporco mediante lavaggio con acqua e detersivo e risciacquare con acqua. Togliere con la spatola le parti di vernice in fase di distacco, spazzolare e carteggiare a fondo queste zone eliminando la ruggine ed applicarvi una o due mani di antiruggine. Carteggiare cercando di livellare la superficie e procedere con lo smalto fine. Fare attenzione a ricoprire perfettamente le superfici da pitturare, senza lasciare fessurazioni, piccoli buchi o angoli scoperti. Da questi inizierebbe un rapido deterioramento del film e del supporto. ELETTROZINCATURA (struttura a fiori di zinco di colore grigio metallico semiopaco, con spessori di zinco variabili da 2 a 15 microns): sgrassaggio. ZINCATURA A CALDO (struttura a fiori di zinco molto marcata, con spessori di zinco variabili da 70 a 100 microns): carteggiare a fondo con carta abrasiva almeno P128 o Scotch Brite per metalli, sgrassare. ZINCATURA CON ZINCANTI ORGANICI (il metallo pretrattato con fosfatazione o cromatazione è poi rivestito con vernici zincanti, generalmente epossidiche): sgrassaggio. ZINCATURA A SPRUZZO CON ZINCO FUSO (la superficie zincata si presenta ruvida, opaca).: deve essere ricoperta entro poche ore dalla preparazione. PVC RIGIDO a) Accurata pulizia e sgrassaggio con diluente nitro; b) Leggera carteggiatura e ulteriore sgrassaggio; c) Una mano di fondo ed almeno una mano di smalto.

Consigli pratici

Condizioni dell’ambiente e del supporto: temperatura dell’ambiente: min. +5°C / max. +35 °C; umidità relativa dell’ambiente: applicabile anche in ambienti molto umidi; temperatura del supporto: min. +5°C / max. +35 °C; supporto asciutto. Precauzioni di sicurezza  Conservare il barattolo ben chiuso, in ambiente fresco e lontano da fonti di calore.

- Richiede etichettatura (D. L. N°52 del 03-02-97 e successive modifiche ed integrazioni).

- Le informazioni per l’utilizzatore sono contenute nella relativa scheda di sicurezza.

- I contenitori vuoti o con leggere tracce di pellicola di prodotto residuo essiccato devono essere smaltite secondo le disposizioni locali.

Gli utenti registrati possono condividere la loro esperienza avuta con questo prodotto/servizio. Registrati per accedere a tutti i benefici riservati agli utenti registrati o clicca su login se sei già registrato.